Centrale rischi: legittima la segnalazione solo se lo stato d’insolvenza è strutturale e definitivo (sentenza n.25512del 26 ottobre u.s. della suprema Corte di Cassazione)
201711.17
Off
0

Centrale rischi: legittima la segnalazione solo se lo stato d’insolvenza è strutturale e definitivo (sentenza n.25512del 26 ottobre u.s. della suprema Corte di Cassazione)

Lo stato di sofferenza deve essere valutato attentamente in quanto non tutte le “sofferenze” sono uguali. Questo il significato della sentenza n.25512del 26 ottobre u.s. della suprema Corte di Cassazione. E’ stato accolto il ricorso di due viticoltori che avevano lamentato un eccesso di zelo del Banco di Sicilia, che aveva senza giustificati motivi trasmesso…

Usura sopravvenuta: importante sentenza delle Sezioni Unite Civili della Corte di Cassazione (Sent. n.24675/2017)
201710.26
Off
0

Usura sopravvenuta: importante sentenza delle Sezioni Unite Civili della Corte di Cassazione (Sent. n.24675/2017)

Le Sezioni Unite negano l’usurarietà sopravvenuta Con la sentenza n. 24675 del 2017, le Sezioni Unite hanno risolto l’importante contrasto sulla questione relativa all’incidenza del sistema normativo antiusura, introdotto dalla legge 7 marzo 1996, n. 108 sui contratti stipulati anteriormente alla sua entrata in vigore, anche alla luce della norma di interpretazione autentica di cui…

Diritto bancario – Prodotti derivati stipulati con enti locali: legittimi i costi impliciti se congrui all’entità ed alla natura dell’operazione finanziaria
201709.04
Off
0

Diritto bancario – Prodotti derivati stipulati con enti locali: legittimi i costi impliciti se congrui all’entità ed alla natura dell’operazione finanziaria

Il Tribunale di Roma, con la decisione del 4 luglio 2017, n. 13544, ha stabilito la legittimità di prodotti derivati (“Swap – Collar1 – Collar2″) sottoscritti da un “piccolo” Comune; in particolare, il Tribunale ha ritenuto che: 1) In virtù del necessario perseguimento del fine di lucro, sono legittimi, se congrui rispetto all’entità e la natura…

Diritto Bancario – La Cassazione ribadisce che fino all’1.1.2010 nel calcolo della soglia usura non si computa la CMS
201701.09
Off
0

Diritto Bancario – La Cassazione ribadisce che fino all’1.1.2010 nel calcolo della soglia usura non si computa la CMS

Con la sentenza n. 12965 pubblicata il 22 giugno 2016, la  Prima Sezione Civile della Cassazione aveva aderito all’orientamento, già predominante nella giurisprudenza di merito, secondo cui fino all’1.1.2010 nei contratti bancari,  per la verifica del rispetto del tasso soglia – usura, nel calcolo del TEG non va considerata la CMS. In sostanza, l’applicazione del nuovo…

Diritto Bancario – Conto corrente – Ripetizione di indebito – Onere della prova del correntista – Produzione integrale degli estratti conto – Presunzione di ricezione degli estratti conto da parte del correntista – Mancato assolvimento onere probatorio – Rigetto
201605.18
Off
0

Diritto Bancario – Conto corrente – Ripetizione di indebito – Onere della prova del correntista – Produzione integrale degli estratti conto – Presunzione di ricezione degli estratti conto da parte del correntista – Mancato assolvimento onere probatorio – Rigetto

In tema di ripetizione dell’indebito ex art.2033 c.c., grava sull’attore presunto creditore l’assolvimento dell’onere della prova. Questi è tenuto a provare i fatti costitutivi della sua pretesa (e quindi l’avvenuto pagamento e la mancanza di una causa che lo giustifichi). Tale onere grava sull’attore anche nel caso in cui si assuma che il pagamento è indebito non per…