Delega per il Gdpr, i punti forti e deboli: un primo giudizio (di Francesco Pizzetti)
201808.30
Off
0

Delega per il Gdpr, i punti forti e deboli: un primo giudizio (di Francesco Pizzetti)

La normativa transitoria. Quella sui dati sanitari. Il ruolo del Garante. Le (controverse) fattispecie penali. Una prima analisi, a cura di Franco Pizzetti, sul testo del decreto delegato, che presenta molte luci e qualche ombra Il 21 agosto 2018 dovrebbe essere definitivamente scaduta la delega contenuta nell’art.13 della legge 25 ottobre 2017 n.16 (legge di…

GDPR NEWS – Il Consiglio dei Ministri approva il decreto di attuazione del GDPR che modifica il Codice della privacy
201808.27
Off
0

GDPR NEWS – Il Consiglio dei Ministri approva il decreto di attuazione del GDPR che modifica il Codice della privacy

Il Consiglio dei Ministri dell’08 agosto 2018 ha approvato in esame definitivo il decreto legislativo avente ad oggetto le disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla…

GDPR NEWS – Privacy violata: 960 mila euro di sanzioni a Tim Centinaia di utenze intestate a un cliente ignaro
201806.01
Off
0

GDPR NEWS – Privacy violata: 960 mila euro di sanzioni a Tim Centinaia di utenze intestate a un cliente ignaro

Il Garante privacy ha ordinato a Tim il pagamento di due sanzioni amministrative pari a  un importo complessivo di 960mila euro per violazioni alla normativa sulla protezione dei dati personali. La prima sanzione, di 800mila euro, conclude l’iter avviato dal reclamo di un ignaro utente che si è ritrovato intestatario di 826 linee di telefonia…

GDPR NEWS – Privacy: uno spiraglio per imprese e pubblica amministrazione (Avv. Alessandro Tarducci)
201805.03
Off
0

GDPR NEWS – Privacy: uno spiraglio per imprese e pubblica amministrazione (Avv. Alessandro Tarducci)

Con una recente dichiarazione e presa di posizione il Garante della Privacy fa presente che, pur negando l’esistenza della volontà di procedere con una  moratoria, l’intenzione è quella di adottare un approccio “equilibrato e pragmatico, facendo appello alla categoria della saggezza”. In sostanza, l’attenzione del Garante sarà verso le realtà che maggiormente frattanto dati personali in…

Lavoro: vietato il controllo massivo e la conservazione illimitata delle email – Attraverso l’accesso ai contenuti delle email ricostruito lo scambio di comunicazioni, anche private, tra i lavoratori
201804.06
Off
0

Lavoro: vietato il controllo massivo e la conservazione illimitata delle email – Attraverso l’accesso ai contenuti delle email ricostruito lo scambio di comunicazioni, anche private, tra i lavoratori

No al controllo massivo e alla conservazione senza limite delle email. Il Garante per la privacy ha vietato ad una società il trattamento di dati personali effettuato sulle email aziendali dei dipendenti in violazione della normativa sulla protezione dei dati e di quella sulla disciplina lavoristica. La società dovrà ora limitarsi a conservare i dati…

IL NUOVO FENOMENO DELL’INFLUENCER MARKETING E L’IMPORTANZA DI FORMALIZZARE UN ACCORDO SCRITTO CON L’INFLUENCER. GLI ASPETTI LEGALI DA TENERE PRESENTI
201803.14
Off
0

IL NUOVO FENOMENO DELL’INFLUENCER MARKETING E L’IMPORTANZA DI FORMALIZZARE UN ACCORDO SCRITTO CON L’INFLUENCER. GLI ASPETTI LEGALI DA TENERE PRESENTI

Sembra un paradosso, ma la nuova frontiera della dimensione digitale del retail è ricreare un contatto reale, quasi fisico. Per questo, e per l’offerta in continua espansione, i brand fanno fatica a scovare l’influencer più adatto per comunicare efficacemente. Si stanno quindi moltiplicando agenzie e piattaforme specializzate in questo tipo di recruiting, come Buzzhole, Hoopygang…

ECOBONUS 2018: ecco cosa cambia
201803.08
Off
0

ECOBONUS 2018: ecco cosa cambia

La nuova norma porta con sé alcune differenze rispetto all’ecobonus 2017. Ecco le cose più importanti da sapere La legge di stabilità 2018, approvata definitivamente lo scorso 23 dicembre 2018, ha confermato anche per il nuovo anno le detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente, introducendo tuttavia modifiche e novità…

L’Ente pubblico non risponde della buca presente sulla strada (Sentenza Tribunale di Firenze – n.656/2018)
201803.06
Off
0

L’Ente pubblico non risponde della buca presente sulla strada (Sentenza Tribunale di Firenze – n.656/2018)

Con la Sentenza n. 656/2018 pubbl. il 06/03/2018 il Tribunale di Firenze ha rigettato la domanda e condannato a rifondere le spese legali un pedone che aveva citato in giudizio il Comune di Firenze asserendo che la buca nella quale era inciampato consisteva in un insidioso dislivello della pavimentazione della piazza fatto in pavè, causato…

Diritto Bancario – Smarrimento assegno – Risarcimento del danno – onere della prova a carico del prenditore – Diligenza del comportamento della Banca (Tribunale Ordinario di Roma, Sentenza n. 3693/2018 pubbl. il 20/02/2018)
201802.20
Off
0

Diritto Bancario – Smarrimento assegno – Risarcimento del danno – onere della prova a carico del prenditore – Diligenza del comportamento della Banca (Tribunale Ordinario di Roma, Sentenza n. 3693/2018 pubbl. il 20/02/2018)

La questione tratta del versamento di un assegno presso un Istituto Bancario X per l’importo di euro 4.700,00, tratto su altra Banca Y. L’importo dell’assegno, dapprima accreditato, veniva poi stornato da c/c del prenditore in quanto risultava non pagato. L’assegno risultava smarrito e l’attore chiedeva di ordinare a X la restituzione della somma equivalente all’importo indicato…

Diritto Bancario – Assegno falsificato – Responsabilità della Banca si può individuare solo nei casi in cui una tale alterazione sia rilevabile ictu oculi, sulla base di conoscenze dei bancario medio – Corte d’Appello di Firenze sent. 135/2018 del 17.1.2018
201801.31
Off
0

Diritto Bancario – Assegno falsificato – Responsabilità della Banca si può individuare solo nei casi in cui una tale alterazione sia rilevabile ictu oculi, sulla base di conoscenze dei bancario medio – Corte d’Appello di Firenze sent. 135/2018 del 17.1.2018

La Corte d’Appello di Firenze (con la recente sentenza n.135/2018 del 17.1.2018) conferma la decisione emessa dal Giudice di prime cure relativamente alla mancata responsabilità in capo all’Istituto bancario per il «pagamento di un assegno falsificato» in quanto una responsabilità della Banca si può individuare “solo nei casi in cui una tale alterazione sia rilevabile ictu oculi, sulla base di conoscenze dei bancario medio, il…