Diritto Bancario – Smarrimento assegno – Risarcimento del danno – onere della prova a carico del prenditore – Diligenza del comportamento della Banca (Tribunale Ordinario di Roma, Sentenza n. 3693/2018 pubbl. il 20/02/2018)
201802.20
Off
0

Diritto Bancario – Smarrimento assegno – Risarcimento del danno – onere della prova a carico del prenditore – Diligenza del comportamento della Banca (Tribunale Ordinario di Roma, Sentenza n. 3693/2018 pubbl. il 20/02/2018)

La questione tratta del versamento di un assegno presso un Istituto Bancario X per l’importo di euro 4.700,00, tratto su altra Banca Y. L’importo dell’assegno, dapprima accreditato, veniva poi stornato da c/c del prenditore in quanto risultava non pagato. L’assegno risultava smarrito e l’attore chiedeva di ordinare a X la restituzione della somma equivalente all’importo indicato…

Diritto Bancario – Responsabilità oggettiva della banca negoziatrice di assegno non trasferibile e contemporanea configurabilità del concorso di colpa del soggetto traente (Cassazione Civile, Sez. I, 2 dicembre 2016, n. 24659)
201705.29
Off
0

Diritto Bancario – Responsabilità oggettiva della banca negoziatrice di assegno non trasferibile e contemporanea configurabilità del concorso di colpa del soggetto traente (Cassazione Civile, Sez. I, 2 dicembre 2016, n. 24659)

La Suprema Corte di Cassazione, pur riconoscendo una responsabilità oggettiva della banca negoziatrice per il pagamento di assegno non trasferibile a persona diversa dal beneficiario – ex art. 43, secondo comma, della Legge assegni -, ha confermato la configurabilità del concorso di colpa del soggetto traente a causa di una condotta sorretta da colpa generica,…

Il trattamento fiscale dell’assegno di mantenimento ex art. 156 c.c. – 708 c.p.c
201702.14
Off
0

Il trattamento fiscale dell’assegno di mantenimento ex art. 156 c.c. – 708 c.p.c

In tema di imposizione fiscale sull’assegno di mantenimento la normativa vigente è molto chiara, prevedendo due trattamenti diversi a seconda che si tratti del coniuge tenuto a corrispondere l’assegno di mantenimento o il coniuge beneficiario del mantenimento. L’art. 10, comma 1, lett. c) del T.U.I.R. (L. 22/12/1986 n. 917), infatti, dispone in ordine al coniuge…

Mancato pagamento di una cambiale o di un assegno.
201608.15
Off
0

Mancato pagamento di una cambiale o di un assegno.

Cambiale e assegno rappresentano due tra i più conosciuti e utilizzati titoli di credito. Con tale espressione si intende un documento contenente un ordine o una promessa unilaterale di adempiere una data prestazione (normalmente la dazione di una somma di denaro) in favore di colui che presenterà il documento al debitore. Chi possiede il documento,…

DIVORZIO. SPETTA L’ASSEGNO DI MANTENIMENTO ANCHE SE IL MATRIMONIO DURA POCO – ordinanza Cassazione n. 2343 del 5.2.2016
201603.01
Off
0

DIVORZIO. SPETTA L’ASSEGNO DI MANTENIMENTO ANCHE SE IL MATRIMONIO DURA POCO – ordinanza Cassazione n. 2343 del 5.2.2016

La Cassazione ribadisce il principio per cui la durata del matrimonio non incide sul diritto all’assegno. Nell’ambito di un procedimento per divorzio, il Tribunale in primo grado e la Corte d’Appello in secondo grado rigettavano la domanda della moglie di percepire dall’ex coniuge l’assegno divorzile, sull’assunto che il matrimonio aveva avuto una brevissima durata (tre…