PENSIONE DI REVERSIBILITA': NO AL CONVIVENTE MORE UXORIO (Cassazione Civile n.22318/2016)

201611.16
Off
0

La Corte di Cassazione con sentenza n. 22318/2016 ha stabilito che la pensione di reversibilità non spetta al convivente more uxorio, non essendo di fatto previsto nel sistema previdenziale attuale, anche dopo la nuova legge sulle unioni civili.

Nel caso di specie la Cassazione ha rigettato il ricorso presentato da un uomo che chiedeva di ottenere la reversibilità della pensione di inabilità della convivente deceduta.

A dire della Corte infatti, convivente e coniuge sono soggetti diversi, che per alcuni limitati aspetti possono essere assimilati l’uno all’altro, ma non per il diritto alla pensione di reversibilità.

Tale principio non può essere scardinato nemmeno attraverso l’operazione di interpretazione conforme del diritto interno con quello dell’Unione Europea.

Studio Legale CNTTV

Teresa Fontana