Nascita ed acquisto di soggettività giuridica – Responsabilità medica (Appello Torino 03 giugno 2016)

201607.20
Off
0

Nascita – Acquisto di soggettività giuridica – Responsabilità medica – Risarcimento danno biologico – Risarcimento danno per perdita di relazione genitoriale

Nell’attuale contesto di conoscenze mediche e di possibilità di intervento anche tecnologico in ogni momento della vita umana, a partire da quello iniziale, il respiro autonomo non può più essere di per se’ essere considerato unico significativo indice di vitalità o di mortalità, dovendosi avere riguardo anche ad altri parametri quali il battito cardiaco o le funzioni dell’encefalo.

Nel momento in cui per effetto di intervento medico si è stabilizzata per il soggetto una condizione di funzionalità degli organi vitali non può dubitarsi che egli sia venuto in esistenza ed abbia acquisito, con lo status di persona fisica, la capacità giuridica e con essa la possibilità di essere centro di imputazione di interessi e di diritti soggettivi; senza che su tale aspetto possa assumere rilievo alcuno il fatto che la respirazione non avesse avuto inizio o sia stata mantenuta non già in forma autonoma bensì indotta. (Appello Torino 03 giugno 2016 – Pres. Barelli Innocenti – Est. Pochettino).