DIRITTO BANCARIO – La prova del credito della Banca e onere probatorio (Corte d’Appello di Torino, 24 agosto 2016, n. 1513)

201609.26
Off
0
DIRITTO BANCARIO – Corte d’Appello di Torino, 24 agosto 2016, n. 1513

La Corte d’Appello di Torino riafferma l’orientamento secondo il quale l’estratto conto certificato dalla Banca ex art. 50 tub ha valenza esclusiva nell’ambito del procedimento monitorio. In caso di opposizione da parte del correntista, la Banca opposta avrà l’onere di produrre tutte le movimentazioni bancarie, ciò in forza di quanto disposto dalle regole generali proprie del giudizio di cognizione in materia di onere della prova.

Se non prodotta in primo grado, la documentazione sopra menzionata non è ammissibile in sede d’appello, se non ove l’appellante dimostri – ex art. 345, co. 3, c.p.c. – di non aver potuto provvedervi nell’ambito del giudizio di primo grado.